top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Tia Airoldi canta l'innamoramento in Non Bastano gli Occhi: il video

Acqua e fuoco che si fondono, il lasciarsi andare, il ragionare di pancia...una rilettura di certe dinamiche amorose è protagonista di questo brano che qui è raccontato da un testo originale dell'artista. Il brano e il videoclip sono prodotti da Candle Studio. Come si racconta un innamoramento? Come si può raccontare qualcosa di così astratto e allo stesso tempo di così reale, dove spesso si fallisce nel momento stesso in cui si prova a descriverlo? Forse si dovrebbe avere la possibilità di offrire un mondo interiore, spogliato, e che questo possa essere visto da dentro. Forse c’è bisogno di uno spazio neutro, senza tempo, in bianco e nero, cinematografico. E poi cominciare a cantare, quasi come fosse un sussurro o una confessione, prima di trasformarsi in un’onda di energia che avvolge tutto. Lasciarsi andare, ascoltare con la pelle, con la pancia e non con la testa ciò che il cuore ci dice, accogliere la trasformazione, affidarsi. In quel momento tutto prende fuoco e può risplendere per anni luce. Innamorarsi significa accorgersi della bellezza altrui, in un gesto, in un istante dove il tempo sembra dilatarsi e rallentando sembra sottolineare il momento, esaltare la forza dell’attimo. Non bastano gli occhi perché il “mistero dell’amore” è invisibile ad essi, è sempre qualcosa di più. Le note stillano dalle corde della chitarra come gocce dalle pareti rocciose di una grotta sotterranea e si riverberano vibrando fino a incontrare la luce di un sole abbagliante che pervade ogni angolo, ogni anfratto. Luce e acqua si fondono, si scambiano e si trasformano, come in un bacio, fino a diventare un fuoco che avvampa ogni cosa. Come in un teatro interiore, ci si muove in uno spazio dell’anima dove va in scena un monologo che si intreccia con scenografie luminose e architetture essenziali, dove la relazione con il suono non è solo fatta di note e parole, ma di intenzioni e di gesti in cui tutto si mette in gioco contemporaneamente. Il brano e il videoclip sono prodotti da Candle Studio.


Comments


bottom of page