top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Sirente: ecco il singolo 'Vivi a Domani': il VIDEO

Sirente è un progetto musicale e uno spazio di evoluzione personale, un luogo sicuro in cui ognuno di noi può essere sé stesso: siamo quattro ragazzi aquilani, Jonathan Di Felice (voce), Riccardo Giuliani (basso), Valerio Giuliani (chitarra) e Matteo Fontana (batteria) che hanno sempre suonato insieme e che hanno deciso di “fare sul serio” proprio nel 2020, forse l’anno più sfidante delle nostre vite. Non che fossimo digiuni di sfide! La musica ci ha dato e ci dà sollievo e slancio verso il futuro sin da bambini, quando il terremoto del 2009 ci ha posto con forza dirompente di fronte alla fragilità della vita. La musica ci ha unito e supportato; come molti abbiamo cominciato con le cover nei pub, sognando il brit-pop e le tournée nel mini van. Dopo l’incontro con il nostro produttore, Ioska Versari (già producer di Mara Maionchi a XF) ci siamo però concentrati sul trovare un sound che coniugasse i nostri riferimenti sul piano della scrittura – con artisti come The 1975 - con il DNA del pop contemporaneo in Italia. Il brano è tutto “suonato”, a parte qualche programmazione, anche perché dal vivo vogliamo essere certi di dare lo stesso impatto sonoro dello studio: ci piace pensare che se arrivasse un black-out ad un nostro concerto non si perderebbe un’oncia del tiro che si sente quando siamo registrati. Il nostro nome è stato oggetto di lunghi dibattiti perché pensavamo di doverci rappresentare più attraverso i nostri gusti e le nostre passioni che con la nostra quotidianità. Quando è arrivato il momento di raccontare agli altri chi eravamo però, la nostra etichetta, Flebo, ci ha invitati a trovare un simbolo, una parola, un “riassunto per immagini”. Così abbiamo pensato a quale fosse il nostro totem, la summa del nostro spirito combattivo, austero e resiliente come il carattere degli abruzzesi e abbiamo scelto il nome della montagna che ci ha visto crescere durante tutta la vita, il Sirente. Musicalmente siamo “di tutti”, non ci sentiamo imbrigliati nel territorio, ma partire da lì per definirci è stato un passaggio di consapevolezza che ha chiuso una fase e iniziato il capitolo che stiamo scrivendo insieme, adesso. "Vivi A Domani”, il nostro singolo d’esordio, è un incoraggiamento a vivere la vita, anche quella meno generosa. Per noi la Lei del brano è la musica, quell’assoluto che ti fa fare pace anche con le avversità: ci piace pensare che ogni ascoltatore le attribuirà un significato diverso, una persona, un’idea, una passione. È un momento difficile e la capacità si saper guardare più in là del momento sembra ovvia ma non è scontata. Nel videoclip, con la regia di Stefano Ianni, il protagonista – l’eccezionale Stefano Valeri – trova in un’esibizione a platea vuota una carica vitale incredibile, un sogno di ripartenza che al risveglio non è amaro ma catartico: torneremo a teatro, in piazza, in auditorium per stare insieme e condividere ancora spazio, tempo emozioni. Quando l’assessorato alla cultura del Comune de L'Aquila ci ha concesso di poter utilizzare l’Auditorium del Parco è stata un’emozione e una prova tangibile di supporto che ci ha fatto davvero piacere e per la quale diciamo un grazie particolare non solo alle istituzioni ma tutta la città. Ora ci manca solo condividere tutto questo nei live, l’unica assenza che ci crea nostalgia: compatibilmente con l’essere zona rossa stiamo cercando di incontrare il pubblico con qualche esibizione live online, sperando di entrare nella vita delle persone come colonna sonora. Speriamo di riuscirci, perché siamo qui per restare!.


Post recenti

Mostra tutti
bottom of page