top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Pappano e Santa Cecilia premiati per la Messa di Gloria di Rossini

Ancora un importante riconoscimento discografico per l'Orchestra e il Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia guidati da Antonio Pappano. La giuria degli International Classical Music Awards, che ha annunciato i 26 vincitori dell'edizione 2023, ha premiato nella sezione "Choral Music" l'incisione per l'etichetta Warner Classics della Messa di Gloria di Rossini diretta dal maestro anglo italiano con il Coro istruito da Piero Monti e un cast d'eccezione formato da Eleonora Buratto, Teresa Iervolino, Lawrence Brownlee, Michael Spyres e Carlo Lepore. I giudici - 19 giornalisti di tutta Europa delle principali riviste di settore, siti internet e radio - hanno scelto l'incisione rossiniana con la seguente motivazione: "Un ispirato Antonio Pappano e le superbe forze corali e orchestrali dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia conferiscono un radioso carattere operistico alla Messa di Gloria di Rossini. Solisti straordinariamente brillanti e una registrazione sonora ben bilanciata danno a questo capolavoro il tocco finale". Pappano ha sottolineato l'impegno richiesto dalla partitura: "Rossini pretende molto dall'orchestra, ma nella Messa di Gloria ha dato ai solisti sfide vocali davvero estreme persino per i suoi standard - sia in termini di agilità che di colore. Sono stato davvero fortunato ad avere una squadra di cantanti così meravigliosa…". La storia discografica dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha preso il via negli anni Quaranta del secolo scorso con la prima incisione mondiale delle Quattro Stagioni ad opera della Cetra. Con l'arrivo nel 2005 di Antonio Pappano sono stati incisi più di 30 cd per le etichette Warner Classics, Sony Classical, Deutsche Grammophon, Ica Classics ed Erato.


Comments


bottom of page