top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Panda Clan: presentato il singolo "Claim"

Siamo Panda Clan, siamo un collettivo di Milano, per scelta non vogliamo apparire. Ogni ora sul web vengono pubblicate più di 30 milioni di foto circa. Infinite le immagini a cui veniamo sottoposti: perché le nostre dovrebbero avere qualche plus valore o interesse? Claim è il nuovo singolo estratto da Circumvention, il nostro primo EP, uno spontaneo mix tra rock, metal, dub ed elettronica, in uscita a settembre per la nota label spagnola Maldito Records. Come PANDA CLAN ci ispiriamo liberamente al pensiero di Noam Chomsky, sociologo e filosofo anarchico libertario statunitense, uno dei massimi esponenti della critica al sistema capitalista. Trasformiamo le sue idee, rigettandole nella nostra musica. Urliamo contro mediocrità e ignoranza, da dove crescono indifferenza, apatia e rassegnazione. Il nuovo brano “Claim” è una buona sintesi di tutto il progetto, sia dal punto di vista dell’arrangiamento sia del tema trattato che infatti ispira il titolo dell’EP “Circumvention”. L’ispirazione per la tematica di questa canzone ci è nata dallo studio della vita di Edward Bernais, il primo Spin Doctor della storia: in qualità di nipote di Freud, ha usato le tecniche di psicoanalisi dello zio per creare le prime potentissime e devastanti campagne pubblicitarie, come consulente di grandi multinazionali americane. E’ a lui che si devono le più grandi tecniche di persuasione sulle masse e le più raffinate tecniche di propaganda del ‘900. Ovviamente utilizzate non solo in pubblicità ma anche in politica come tecniche di consenso e di manipolazione di massa, addirittura per coprire dei colpi di stato come quello del Guatemala nel 1954 in cui furono coi volte la CIA e gli interessi della compagnia United Fruit. Infatti i claim, gli slogan, hanno proprio questo compito: scavare nei nostri più reconditi desideri e nelle nostre più profonde paure per convincerci a comprare qualcosa di cui non abbiamo davvero bisogno. È interessante come i claim degli spot siano spesso coniugati all'imperativo (Think pink!) o ci suggeriscano addirittura quale stato emotivo dobbiamo provare!. La circonvenzione di incapace, che citiamo nel ritornello e che da il titolo al nostro EP in uscita, dovrebbe essere illegale, ma al contrario il sistema pubblicità/consumo/profitto ne fa uso, anzi ne ha proprio bisogno per esistere. Quindi come meglio descrivere questo meccanismo del quale siamo tutti consapevolmente o inconsapevolmente vittime, se non riportare fedelmente alcuni famosi slogan? Che ci guidano, ci indicano come dobbiamo vivere. “Claim” è anche un omaggio ad un brano degli Africa Unite, “Soffici sapori” del 1995 in cui la grande band, punto di riferimento non solo per il reggae ma anche per coerenza, tratta il medesimo argomento.



Comentários


bottom of page