top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Nora affronta la vita con coraggio e lo canta Per Nome: il video

Questa canzone è stata scritta durante il primo lockdown ed è in linea con la situazione che viviamo ancora oggi. È un brano coinvolgente e suonato da grandi musicisti. Sono una cantautrice toscana ma vivo a Milano, mi avvicino al canto durante gli anni del liceo. Mentre frequento l’Università, prendo un diploma biennale in musical, inoltre, nel 2013 scrivo e canto alcuni brani della colonna sonora del film "Un fantastico via vai" di Leonardo Pieraccioni, edizioni Warner Chappell: da qui inizio a scrivere brani di generi musicali diversi. Dopo la laurea magistrale in Scienze dello Spettacolo, mi trasferisco a Milano e conseguo il diploma triennale in canto. Nel 2015 arrivo tra i 60 semifinalisti a Sanremo: esibendomi davanti alla commissione del Festival con il brano “Come sempre”, scritto in collaborazione con il Maestro Gianluca Sibaldi, ci riprovo nel 2018 arrivando tra i 70 semifinalisti di Area Sanremo Tim con il brano “Il mio vivere”. Nel 2020 con la cover “La verità” by Brunori Sas vinco la prima puntata di “Siepe Talent”, contest organizzato su Instagram da Siepe Team in collaborazione con AlgoMirko dello Zoo di 105. Nel 2020 partecipo alle selezioni di Sanremo Giovani con il brano “Per nome”. Ho scelto questa canzone, scritta durante il primo lockdown, perché in linea con la situazione che avevamo vissuto e tutt’ora attuale. Trovo che sia un brano molto bello, coinvolgente e suonato da musicisti di livello. Sono molto legata a questa canzone che rappresenta per me un traguardo nella mia attività di cantautrice. È il brano che segue a Bloody Mary uscito il 18 Dicembre 2020 che parla di un amore saffico. “Per nome” è dal 15 Gennaio 2021 disponibile su tutte le piattaforme digitali e in radio dal 5 Febbraio 2021. Il nome non è solo un nome: identifica la personalità, il vissuto, il sentire. È un brano che parla delle difficoltà di una coppia che si evidenziano durante il lockdown: il dialogo quasi assente, la confusione dettata dall’isolamento, la perdita delle proprie certezze individuali che si riversano inevitabilmente nel rapporto. La crisi accentuata dall’isolamento sottintende per una crisi più profonda, quella dell’incomprensione reciproca e dell’incapacità di conoscere realmente l’altro. “Chiamami per nome solo se smetti di fingere...” è un grido di rabbia, una richiesta di comprensione, un desiderio di sincerità. C’è anche la volontà di ricostruire il rapporto, di credere in una rinascita insieme. “Ricoprimi di amore quanto tutto sembra perso, viviamo in questa casa siamo in isolamento”. La produzione di questo brano, scritto e composto da me, è di Umberto Iervolino, che, per l’esecuzione degli arrangiamenti si è affidato a musicisti di grande spessore come Matteo di Francesco alla batteria, Stefano Brandoni al basso elettrico e alle chitarre, Giovanni Lanfranchi al violino e alla viola. Marco D’Agostino ha curato il mix ed il mastering: è un ballad pop-rock in versione 2021. Una realizzazione senza reticenze. Il video si svolge all’interno di una casa, dove si sottolinea la solitudine, la rabbia e la delusione dettata dall’aver compreso la realtà dei fatti, ma, sul finale, c’è una corsa liberatoria, la voglia di ripartire, di uscire per strada per rincorrere e recuperare quello che si è perso “ripartiamo da zero, promesso”. Il video è stato scritto e diretto da Marcello F. Valerio, con l’ausilio di Filippo Andreoni come operatore camera, mentre la produzione e postproduzione sono a cura di Nam3film. Per il make up Paolo Guatelli, noto truccatore professionista, Fabio Finazzi, stylist eccezionale, Hair by Marco Santangelo, del noto Nashi Salon di Porta Genova, Milano.


Comments


bottom of page