top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Filarmonica Toscanini: Sostakovic e Brahm chiudono la stagione

La stagione concertistica della Filarmonica Toscanini di Parma prosegue il 19 febbraio alle 20:30, in live streaming, diretta da Aziz Shokhakimov con la partecipazione del pianista Vadym Kholodenko, artista in residenza alla Filarmonica per il biennio 2020/21, affiancato dalla prima tromba dell'Orchestra, Matteo Beschi. Designato per la stagione 2021-2022 direttore musicale dell'Orchestra Filarmonica di Strasburgo, il trentatreenne maestro di Tashkent, la Capitale dell'Uzbekistan, è un volto abbastanza conosciuto al pubblico italiano per avere diretto spesso nelle stagioni del Teatro Comunale di Bologna. In questo impegno con l'Orchestra parmigiana, Shokhakimov dirigerà un programma che comprende il Concerto per pianoforte, tromba e orchestra in do minore di Shostakovich e la Sinfonia n.1 in do minore di Brahms. Due brani solo apparentemente distanti tra loro poiché composti in epoche e contesti storici differenti, del 1933 il primo e del 1862 la seconda. In realtà i due compositori sono accomunati da un uso della forma musicale nella sua veste più tradizionale. Infatti, il compositore di San Pietroburgo, pur essendo uno scrittore di musica d'avanguardia, con ritmi calzanti e melodie spigolose, si è stilisticamente ispirato, per il Concerto, alle grandi sinfonie del passato nei quattro classici movimenti. Il concerto sarà trasmesso in live streaming sul sito www.latoscanini.it, sulle pagine Facebook, Vimeo e Youtube de La Toscanini e sulla pagina Facebook di Parma Capitale italiana della Cultura 2021. Si conclude così la seconda parte della XLV Stagione dei Concerti. La direzione artistica ha invece valutato l'opportunità di posticipare il concerto con l'artista in residenza Vadym Kholodenko, in programma il 20 febbraio 2021, alla terza parte della Stagione 20/21 nella speranza che il pubblico possa parteciparvi in presenza. La nuova data è in corso di definizione.

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page