top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Claudio Baglioni parteciperà come autore allo Zecchino d'oro


Dopo oltre cinquant'anni da protagonista del panorama della musica leggera italiana costellati da successi e numerosi riconoscimenti, Claudio Baglioni mette a segno un altro colpo componendo la musica per “Ci sarà un po' di voi”, brano scritto con Maria Francesca Polli, che sarà in gara al prossimo Zecchino d'oro, manifestazione canora di grande tradizione nel Belpaese, che si svolgerà a dicembre. La concorrente che eseguirà “Ci sarà un po' di voi” si chiama Veronica, ha nove anni e viene da Gorle, in provincia di Bergamo. Se per la piccola cantante il prossimo Zecchino d'oro rappresenterà un esordio, lo stesso si potrà dire per il compositore della musica del suo brano, Claudio Baglioni. Per questa esperienza inedita l'affermato cantautore ha rivelato di aver lavorato secondo un procedimento inconsueto per lui, normalmente abituato a scrivere prima la musica e poi le parole. Il testo ha colpito particolarmente il compositore che ha dunque finito col musicare il brano con cui sarà in gara all'edizione numero sessantaquattro del celebre concorso canoro bolognese che quest'anno di svolgerà nei giorni 1 - 4 dicembre. Baglioni, appresa l'esistenza di un testo, in un primo momento, aveva declinato la partecipazione al progetto della scrittura della melodia. Normalmente, rivela l'artista, teme di spezzare l'incanto della musica con le parole. È stata proprio la bellezza di quanto scritto da Maria Francesca Polli a convincerlo a portare a termine la collaborazione che lo porterà ad esordire sul palco riservato ai giovani talenti nostrani. Un bel traguardo per l'amato cantautore che ha spento settanta candeline la scorsa primavera. Fissato per i primi giorni di dicembre, lo Zecchino d'oro torna ad occupare la sua tradizionale posizione (fine novembre, inizio dicembre) nel calendario degli eventi annuali dopo lo spostamento dell'edizione numero sessantatré, posticipata allo scorso maggio a causa del Covid. Il 2021 sarà un anno con due manifestazioni, evento che è accaduto solo una volta, nel lontano 1976, nella lunga storia della kermesse dell'Antoniano di Bologna. Anche per quest'anno la direzione artistica del concorso canoro è affidata a Carlo Conti che sarà affiancato nella direzione musicale da Lucio Fabbri. I riflettori sulla prossima edizione si sono accesi lo scorso giugno quando è stato reso noto l'elenco dei brani in gara con i nomi dei piccoli partecipanti. Restano ancora da sciogliere invece altri nodi, come quello legato agli ospiti e alla conduzione di cui sicuramente ci saranno anticipazioni nelle prossime settimane.



Comments


bottom of page