top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRedazione

Catone: disponibile il singolo "Un po' di Noi"

La mia storia per quanto recente affonda le sue radici in un passato musicale lontano perchè la passione per la musica è stata sempre presente nella mia vita fin da piccolissimo. Oggi ho 20 anni e la voglia di migliorarmi e continuare a mettermi in gioco è il mio motore costante. La benzina che dà carica a tutto ciò è chiaramente un ascolto continuo di diversi generi e artisti, sia attuali che del passato, e una continua ricerca di suoni dal quale farsi ispirare. Ecco perché il mio progetto non ha etichette, non posso considerarlo di un “tipo”, piuttosto preferisco definirlo una “raccolta” di sperimentazioni musicali che racchiudono in un unico risultato finale tutte quelle che sono le mie influenze. Il mio percorso artistico è iniziato nel 2020 con la firma con Sorry Mom! e con la conseguente uscita dei miei singoli ''Ci pensi mai?'' e ''Se Non Tu'', due brani che mi rappresentano molto e che hanno avuto un ottimo riscontro sia di pubblico che critica. Per “Un Po’ Di Noi” ho voluto proseguire sullo stesso percorso. La canzone racconta di una situazione irrisolta: la distanza tra due persone con una forte connessione emotiva e un amore così grande da diventare ingombrante. A volte la paura di rischiare porta a seppellire alcuni sentimenti e il risultato è una condizione di malessere per la coppia. Non a caso uno dei passaggi secondo me più significativi è questo: ”Non vorrei tanto rischiare ma qualcosa dovrò fare se stai male tu” in cui cerco di evidenziare la paura di uscire dalla propria comfort zone e al contempo la necessità di farlo per la persona amata. Nonostante si tenti di controllare tutto, ci sono “Emozioni che proprio non riesco a bloccare” e che, per quanto si possono provare a reprimere “rientrano di forza senza citofonare”. La natura positiva del messaggio è evidente: bisogna provarci ad ogni costo! Annebbiati dai problemi e le paure, talvolta non ci si rende conto di come basterebbe vivere e crederci per stare meglio. Basterebbe “Un po’ di noi”. In questo caso non ho voluto accompagnare il brano a un videoclip canonico, ma ho preferito dare spazio al messaggio: così la mia scelta è ricaduta su una sorta di ibrido, ossia un lyric video dalle illustrazioni uniche, che hanno un forte impatto visivo e cercano di esprimere al meglio la potenza delle parole. Ne risulta una rappresentazione ricca di colori che accompagna il ritmo spinto della canzone cercando di alleggerire la riflessione portando il tutto in una dimensione di speranza e positività. In perfetto stile “Catone” anche in questo caso ho voluto unire ad un brano che poteva sembrare di un genere, un dettaglio visivo completamente diverso, così da stravolgere eventuali canoni. Questo gioco è proprio ciò che mi motiva costantemente; faccio musica per divertirmi e per divertire e tutto ciò al momento non solo mi emoziona tantissimo, ma mi spinge a fare sempre meglio e continuerò su questa strada fin quando i miei sentimenti a riguardo non cambieranno.


Comments


bottom of page